• walter-martino-personal-sommelier-slide01
  • walter-martino-personal-sommelier-slide02
  • walter-martino-personal-sommelier-slide03
  • walter-martino-personal-sommelier-slide04

Una grande degustazione di Timorasso

walter-martino-degustazione-timorasso-003Qualche sera fa, nel centro di Bologna, in un interessante ristorante in Via Cartolerie ho avuto la possibilità di degustare il Timorasso di Walter Massa in compagnia proprio del produttore.

Il locale si presentava intimo, con pochi tavoli, l’attenzione per il mondo del vino si capiva subito dalla presenza di alcune note guide sopra una dispensa.

Walter Massa ha cominciato spiegando che il Timorasso è un vitigno autoctono a bacca bianca del Piemonte, nella provincia di Alessandria, che si è contraddistinto negli ultimi anni ed ha conquistato la giusta importanza che si merita insieme a Barbera e Cortese.

Durante la serata Walter Massa ha poi spiegato come ha iniziato la produzione di questo vino ed ha illustrato quanto ha scommesso su questo vitigno che ha origini antiche, ma che ha rimpiantato solo negli anni ’80 quando gli atri produttori davano la precedenza ai vitigni sopra citati.

E’ del 1987 la sua prima vendemmia di Timorasso intuendo il grande potenziale di questo vitigno.

Il raccolto è stato eterogeneo negli anni, ma sempre di grande interesse.

walter-martino-degustazione-timorasso-002Con la vendemmia ’95 c’è la svolta, quando cioè Walter Massa decide di vendere il suo Costa del Vento 18 mesi dopo la vendemmia, capendo che il vino poteva anche reggere l’invecchiamento.

In degustazione c’è stato il Petit Derthona del 2013, ultimo prodotto di Walter Massa, vino piacevole appena entrato in commercio, il Derthona 2011, vino con una buona sapidità e una freschezza moderata, nel naso sensazioni di agrumi ed erbaceo e per finire un Costa del Vento 2007 che è stato un vero capolavoro.

Nel naso fiori secchi e una punta di balsamico, in bocca una persistenza aromatica intensa e un’acidità piacevolissima.

Un vino da dieci e lode.

Una serata quindi all’insegna della qualità e della territorialità.

 

walter-martino-degustazione-timorasso-001 walter-martino-degustazione-timorasso-004

Login