• walter-martino-personal-sommelier-slide01
  • walter-martino-personal-sommelier-slide02
  • walter-martino-personal-sommelier-slide03
  • walter-martino-personal-sommelier-slide04

I sommelier italiani tra i più apprezzati negli Stati Uniti

E’ cosa nota che i paesi anglosassoni guardano da sempre con simpatia all’Italia ed agli italiani, un popolo del quale apprezzano le doti di originalità, genio, innato senso del gusto e creatività.

Questa considerazione si può palesare felicemente nel successo che i sommelier italiani riscuotono negli Stati Uniti, dove è sempre più frequente incontrare sommelier italiani. E del resto in professioni come quella del sommelier, che nasce essenzialmente dalla passione per il vino, le doti proprie del carattere degli italiani possono sviscerarsi nella maniera più completa.

L’Italia inoltre è il maggior produttore mondiale di vino, e culturalmente noi italiani siamo molto legati alle nostre tradizioni vitivinicole.

Non meno, una esperienza di lavoro negli USA può riservare ad un sommelier italiano, oltre che prestigiose possibilità occupazionali, la scoperta di un diverso e non per questo meno affascinante punto di vista sul mondo del vino.

Chi tra i sommelier italiani ha fatto esperienza negli Stati Uniti racconta infatti di una esperienza particolare. Nel confronto con l’ Italia, c’è una possibilità di presentazione e vendita dei vini estremamente più ampia. Pertanto i sommelier italiani posso far valere una dote che ci rende famosi nel mondo, la nostra innata creatività. Negli USA la consuetudine di mangiare fuori casa è molto più diffusa che in Italia, sia a pranzo sia a cena, ed ovviamente c’è una diversa cultura. Infatti i ristoranti e sempre più diffusi wine bar hanno delle selezioni “al bicchiere” molto vaste, e pertanto una maggior scelta per il cliente.

Ed essendo il mercato nord-americano il più importante dal punto di vista del volume e qualità là più che altrove vi è la possibilità di selezionare vini sostanzialmente da tutte le parti del mondo.

I sommelier italiani spesso trovano facilmente collocazione in California, lo stato degli USA con maggiore tradizione vinicola, sia per la produzione che si fa in loco di vari tipi di vino, sia per la particolare apertura culturale di quello Stato che da sempre è il più aperto a nuove influenze provenienti dall’estero.

In ogni caso, anche se il sommelier italiano proviene dalla patria del vino, è buona norma un approccio umile ed estremamente professionale. Nel mondo del vino infatti c’è sempre tanto da imparare. I sommelier esperti sanno bene che un diploma di sommelier è solo il primo gradino di una lunga scala. Anche all’estero.

Login